Dynamico2, il softaware di ècosì per la valutazione ambientale. Utilizzalo per il bilancio di sostenibilità

Bilancio di sostenibilità: la chiave è DynamiCO2

L’Unione Europea si è posta l’obiettivo di diminuire del 55% (rispetto al 1990) le emissioni di gas serra entro il 2030, con investimenti e revisione delle normative per la lotta al cambiamento climatico. In questo contesto, è prevista l’entrata in vigore dell’obbligo del bilancio di sostenibilità per le aziende quotate e, dal 2024, per le grandi imprese. Il report di sostenibilità ambientale è il documento che descrive l’impatto ambientale, sociale e di gestione di tutti i processi aziendali: fornisce una panoramica completa, che consente alle aziende di sviluppare strategie più sostenibili e comunicare i propri valori ai clienti.

La necessità di documentare e gestire l’impatto ambientale ha portato molte aziende, anche piccole e medie, a cercare strumenti efficaci per valutare e ridurre il loro inquinamento: “La nostra attenzione alla sostenibilità ambientale è nota – racconta Luca Lo Munno, amministratore delegato di ÈCOSÌ – e sapendo che siamo certificati ISO 14000 e che investiamo molto nell’innovazione tecnologica, i clienti ci contattavano per una valutazione complessiva del piano di pulizia”. Noi di ÈCOSÌ abbiamo raccolto la sfida, rispondendo a questa esigenza con una proposta integrata, composta da prodotti, sistemi e consulenza, per raggiungere un obiettivo comune: un mondo più sostenibile. Così è nato DynamiCO2, un software per la valutazione della sostenibilità ambientale dei servizi di pulizia professionale.

DynamiCO2: misurare per migliorare

DynamiCO2 è un potente strumento che rileva le emissioni di anidride carbonica e il consumo di acqua ed energia, secondo rigorosi standard internazionali. Questo software permette di identificare i punti critici nei processi di pulizia e le evidenze scientifiche fornite ti aiutano nelle decisioni di acquisto e nelle modifiche di processo, così da intervenire con soluzioni più sostenibili e più efficienti. Se volessimo usare 5 parole per descrivere DynamiCO2, sarebbero:

  • Life Cycle Assessment: DynamiCO2 opera sulla base della metodologia LCA, standard internazionale che valuta l’impatto ambientale di un prodotto o di un servizio lungo il suo intero ciclo di vita. Il calcolo considera le fasi di estrazione delle materie prime, i processi produttivi, la distribuzione dei prodotti ma anche il loro uso e la dismissione finale.
  • Digitale: il software ha un’interfaccia intuitiva e di facile utilizzo e la sua struttura informatica, basata su sistemi di Business Intelligence, permette la comunicazione con i gestionali di produzione.
  • Report: gli andamenti vengono storicizzati e riepilogati in report mensili e annuali, utili per ottenere certificazioni o per adempiere alle normative ambientali. La documentazione di sostenibilità ambientale può essere personalizzata, coerentemente con le indicazioni dei CAM – Criteri Ambientali Minimi di riferimento.
  • Continua evoluzione: Grazie a DynamiCO2, è possibile seguire l’evoluzione del piano di pulizia e apportare miglioramenti significativi, in base alle tue esigenze o alle novità di settore.

A cosa serve il bilancio di sostenibilità?

Presentare azioni concrete per la riduzione dell’impronta carbonica e dell’impatto ambientale è diventato fondamentale sia per le gare d’appalto che per rispondere alle aspettative degli stakeholder. DynamiCO2 si pone come un alleato affidabile per raggiungere tali obiettivi, aiutando le imprese a competere in un mercato sempre più orientato verso laresponsabilità ambientale.

Il bilancio di sostenibilità rappresenta un impegno periodico delle imprese per comunicare ai loro stakeholder – tra cui dipendenti, fornitori, clienti, comunità locali, media, investitori e finanziatori – i risultati economici, sociali e ambientali derivanti dalle proprie attività. L’adozione del bilancio di sostenibilità comporta numerosi benefici: offre una visione completa su cui riprogrammare la struttura organizzativa per ridurre i costi operativi e migliorare la gestione dei rischi. Inoltre, aumenta la reputazione dell’azienda e motiva i dipendenti.

In questo contesto, DynamiCO2 si dimostra prezioso. Grazie alla sua capacità di raccogliere informazioni ambientali, è uno strumento essenziale per rispettare i Criteri Ambientali Minimi (CAM), migliorare l’efficienza del piano di pulizia e ottenere dati chiari per la redazione del bilancio di sostenibilità. Non solo permette di soddisfare le esigenze delle gare d’appalto, ma fornisce anche dati utili per adattare e ottimizzare i processi di pulizia.

I dati come materia prima: la sostenibilità ambientale innovativa

La nostra filosofia è quella di partire sempre da informazioni affidabili su cui basare le proprie decisioni, e questo vale anche per la valutazione ambientale: disporre di dati scientifici e saperli interpretare è ormai necessario per mantenere un business sostenibile. In questo, siamo stati affiancati da due collaboratori di alto livello: Injenia, Software House di Bologna, e Tetis Institute, spin-off dell’Università di Genova. Queste partnership hanno permesso di raccogliere dati certi su ogni elemento del piano di pulizia, dai prodotti chimici alle attrezzature, dai materiali di consumo alle macchine. Non parliamo solo di numeri, ma di “una materia prima di alta qualità”, elaborata per realizzare qualcosa di più grande e completo: un modello di controllo pluriennale dei parametri ambientali.

La rivoluzione verde è dinamica

DynamiCO2 è uno strumento innovativo che permette alle imprese di pulizie di monitorare le emissioni di CO2, di valutare l’impatto ambientali di singoli elementi (accessori, attrezzature, consumo di acqua etc). Con un solo software, si rispettano le normative ambientali, si riducono i costi e si dimostra l’impegno verso la sostenibilità. Noi continuiamo a investire nell’innovazione e a sviluppare soluzioni all’avanguardia per promuovere un mondo più pulito e sostenibile.

Per saperne di più su come DynamiCO2 può migliorare la tua attività di pulizia, non esitare a contattarci. Un futuro più verde inizia con decisioni sostenibili oggi.