Foglia


Programma Verde è un ambizioso progetto di Ecologia Professionale, verso l'impatto zero e la sostenibilità 100% delle operazioni di pulizia.


Un processo certificato dalla A alla Z. Tracciabilità ed ecologia.

Un piano di cleaning completamente ecologico richiede precisione e credibilità per poter essere attuato. Noi cominciamo dal processo produttivo, certificando il life cycle della filiera È COSÌ mediante le dichiarazioni ambientali EPD. Tutti gli impatti della nostra attività, dalla nascita allo smaltimento del detergente, sono stati tracciati e pubblicati, attestando È COSÌ come azienda produttrice di soluzioni per l'igiene a basso impatto ambientale. Questa è la prima, vera garanzia. L'azienda opera ormai da anni secondo un sistema di gestione ambientale certificato ISO 14001 ed è autosufficiente dal punto di vista energetico, producendo energia pulita grazie all'impianto fotovoltaico.

Insieme all'etica e alla trasparenza, proponiamo ecologia anche nelle procedure. Attrezzature come il cleaning system Microrapid, primo al mondo ad ottenere l'EPD nella sua categoria, consentono straordinari risparmi in termini di acqua e carta, a fronte di una prestazione pulente ai massimi livelli.

Inoltre, siamo produttori e fornitori a marchio Ecolabel, il simbolo di qualità ecologica riconosciuta dall'Unione Europea che sta diventando sempre più importante e valorizzato a livello istituzionale.


Detergenza Green. Una linea ad altissima performance ambientale.

Per creare la nostra linea di detergenza Green abbiamo selezionato materie prime naturali che fossero efficaci, eco-compatibili e ad altissima biodegradabilità. In questo Programma impieghiamo dunque solo ed esclusivamente detergenti certificati Ecolabel, ICEA ed EPD.

In particolare, i sei eco-bio detergenti certificati ICEA consentono di coprire ad ampio raggio le specificità più comuni, come pulizia di pavimenti, vetri, sanitari, stoviglie e lavaggio dei tessuti. I test comparativi che abbiamo condotto hanno evidenziato una straordinaria performance ambientale, superiore in media del 70% rispetto agli standard di mercato.

Il packaging è realizzato esclusivamente con scatole in carta riciclata e flaconi in plastica rigenerata, che è possibile riutilizzare durante le operazioni di pulizia o destinare nuovamente a processi di recupero dei materiali.

Anche i disinfettanti che impieghiamo sono certificati EPD: ove vi sia rischio di contaminazione batterica, possiamo intervenire con presidi medico-chirurgici dalle spiccate qualità ecologiche, dunque in totale assenza di cloroderivati o sostanze classificate pericolose per l'ambiente.


Tecnologia contro gli sprechi. Risparmiamo e rispettiamo l'acqua.

Uno dei fattori inquinanti più diffusi è sicuramente la difficoltà nel rispettare i dosaggi. Sia con i detergenti da utilizzarsi in diluizione che per i pronti all'uso, abbiamo riscontrato un'importante incidenza, dovuta a micro-elementi di routine operativa, che può essere evitata. Tale incidenza annuale è quantificabile in media nel 20% del consumo complessivo.

Per abbattere questo fattore, predisponiamo l'erogazione dei prodotti mediante la centralina elettronica di dosaggio ALD 100: la precisione nell'erogazione delle quantità, oltre a fare un servizio all'ambiente, genera un pulito migliore e un ritorno economico. Oltre a consumare meno detergente, quindi, andiamo a potenziare la qualità del servizio e a risparmiare risorse, energia e tempo.

Dove possibile, ci impegniamo anche a recuperare i reflui di lavaggio. Abbiamo brevettato AOP-RIL, un sistema di trattamento e reimmissione delle acque derivanti dai cicli di pulizia in seguito a un avanzato processo di ossidazione. In questo modo, l'acqua sporca diventa riutilizzabile e non dev'essere più prelevata dalla rete idrica.

Una rivoluzione che si scrive verde, ma si legge anche in termini di qualità del servizio, ottimizzazione delle procedure e riduzione dei costi di gestione.